Riempimento e rimozione

 

Costruzione di base

 

Ogni misura e grandezza ha una sua sfida:

Si tratta sempre di trovare la migliore forma possibile di riempimento e svuotamento. I fattori decisivi sono il tipo di materiale sfuso, la granulometria, la densità e il tipo di trasporto.

  1. Riempimento

I silos sono di solito riempiti pneumaticamente. Ma altre forme sono possibili, che devono essere considerate nel design. Pertanto, il muro si forma diversamente nel caricamento unilaterale mediante un caricatore o un elicottero, come il riempimento centrale con un tubo. Inoltre, se necessario, è necessario utilizzare uno sfiato o un filtro. Anche qui abbiamo le giuste soluzioni.

  1. Silo

Per la conservazione del materiale sfuso, polvere o granuli nel silo, è necessario un ulteriore esame. Come viene memorizzato il materiale? Come viene distribuito durante l'archiviazione o quanto può essere ricompresso? Quali pericoli esistono e quali requisiti devono essere soddisfatti? E poi riguarda l'applicazione del materiale. Pertanto, le proprietà del flusso in relazione alla geometria del silos influenzano in modo decisivo il flusso di nucleo o di massa durante la rimozione.

Un principio è: Dovrebbe essere possibile per quanto possibile un'estrazione per gravità.

È qui che inizia il compito dei nostri specialisti, poiché la selezione e la costruzione dei materiali possono ridurre l'attrito delle pareti e garantire che il materiale si scarichi in sicurezza.

Questi sono compiti che prendiamo sul serio e collaboriamo con te per determinare i dettagli del progetto in base alle caratteristiche del materiale e tenendo conto della tua e della nostra esperienza.

  1. Scomposizione

Durante il riempimento e la rimozione, il materiale di riempimento, in particolare materiale sfuso non omogeneo, può cambiare. Questo porta quindi a fluttuazioni indesiderate della produzione.

Questo è esattamente il luogo in cui i molti anni di esperienza dei nostri specialisti contribuiscono a garantire che i beni immagazzinati rimangano omogenei, precisamente per le installazioni e i prelievi. Inizia con il riempimento e non si ferma alla scarica.

  1. Sistema di rimozione

Molto spesso abbiamo costruito silos e adattato ai prelievi del cliente. Dal 2013, siamo andati in un modo diverso / ulteriore e abbiamo proposto dal nostro sviluppo prelievi appropriati e installati con successo. Dal momento che esaminiamo attentamente il materiale sfuso immagazzinato e lo ispezioniamo nel centro tecnico della fabbrica da specialisti esperti di materiali sfusi, possiamo offrirvi la soluzione individuale. Oltre alle nostre opportunità, collaboriamo con rinomati istituti e laboratori.

Esempio:

- Granuli di EPS con una o due linee di aspirazione e lavaggio integrato per ridurre la manutenzione e la manutenzione

- Sistema di prelievo con separazione delle pinne integrata per migliorare l'ulteriore flusso di materiale e l'ulteriore elaborazione

- Trasferimento per materiali granulari e materiali sfusi in pellet con trasporto pneumatico regolabile

  1. Supporto estrattore

Se la rimozione non può essere assicurata dalla gravità, offriamo un adeguato supporto per lo scarico.

Selezione di seguito:

- È specificamente introdotto tramite un'installazione speciale nel cono del silo o nell'aria del fondo del silo e quindi, per lo più sostanze polverose, reso fluido o fluidizzato. In pratica, la farina si trasforma in acqua

- Un altro metodo è il movimento nel cono del silos attraverso diversi cuscini incorporati, con cui viene spostato l'intero cono per evitare il collegamento.

- Cambio puntuale del muro per ridurre il bridging.

- La rimozione con vibrazioni o vibrazioni specificamente avviate è un'altra opzione

- Impatti di tipo pulse con dispositivi meccanici o pneumatici

- "Agitatori" o dispositivi meccanici di distribuzione

 


 

Il nostro standard

- Riempimento e rimozione affidabili

- Scarico affidabile

- Installazioni successive per sistemi esistenti

- Poco sforzo nella cura e la manutenzione

- Uso di energie esistenti (aria compressa, elettricità, idraulica)

- Controllo autonomo o integrato opzionale